cenonecapodanno.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno d'Italia

Capodanno in Emilia Romagna nelle Città d'arte

Cerca le migliori città d'arte per celebrare il nuovo anno in Emilia Romagna

Scopri di seguito le migliori offerte per celebrare il tuo capodanno nelle città d'arte in Emilia Romagna. Per scoprire le bellezze artistiche, storiche e culturali in Emilia Romagna. Scopri varie offerte in questa pagina.

Vedi anche offerte per Capodanno nelle città d'arte principali delle province in Emilia Romagna:

Per avere altre informazioni su offerte in città d'arte per Capodanno in Emilia Romagna, contattaci mediante il modulo qui sotto.

L'Emilia Romagna, regione italiana del centro-nord, è conosciuta per essere una delle zone d'Italia più ricche a livello artistico e culturale. Al suo interno sono presenti città d'arte assolutamente da non perdere se si vuole fare un viaggio alla scoperta delle bellezze storiche, artistiche e culturali emiliane e romagnole: molte città d'arte in Emilia Romagna sono riconosciute dall'UNESCO. Se volete trascorrere il Capodanno in Emilia Romagna, immersi nella bellezza dell'atmosfera natalizia e di quella della città d'arte, questa regione è quella che fa per voi!

Perché passare il capodanno nelle città d’arte in Emilia Romagna?

Tante sono le città d'arte presenti in Italia. La particolarità di viaggiare verso quelle dell'Emilia Romagna è la possibilità di avere tutto nelle immediate vicinanze. Ciò significa che le sue città sono belle e artistiche guardandoci tutt'intorno, senza fare poi così tanti passi. Così, scegliere l'Emilia Romagna per trascorrere il Capodanno nelle sue città d'arte è un'opzione fattibile e realizzabile. Inoltre sono tutte ben collegate con i mezzi pubblici, gli aeroporti e i treni: questo vi permetterà di optare per il tipo di viaggio migliore che più farà al caso vostro. Spostandovi a piedi, quindi, potrete ammirare fantastiche architetture, affreschi e mosaici coloratissimi nelle chiese e nelle basiliche e tanta cultura nei musei con mostre ed eventi particolari. Il vostro Capodanno sarà all'insegna della storia e della cultura del luogo.

Che tipo di alloggi e feste per capodanno in città d’arte in Emilia Romagna?

L'opzione migliore sarebbe quella di alloggiare presso il centro storico della città d'arte in Emilia Romagna che sceglierete. In questo modo potrete spostarvi con facilità, e inoltre vivere appieno la bellezza del luogo. Spesso gli hotel e i B&B del centro sono anch'essi delle vere e proprie opere d'arte: essi nascono all'interno di palazzi storici o antiche ville nobiliari, e quindi conservano o restaurano la struttura secondo i canoni estetici dell'epoca in cui sono stati costruiti. Se siete un gruppo di amici o una famiglia con bambini vi consigliamo di scegliere un appartamento o un bilocale in affitto. Mentre, se siete una coppia la soluzione migliore rimane l'hotel o il B&B.

Tantissimi i tipi di feste che potrete trovare nelle città d'arte dell'Emilia Romagna. Eventi in piazza, musica dal vivo in locali notturni o nei ristoranti, ma anche tanta cultura in castelli medievali con degustazioni di prodotti locali e buon vino e mostre di artisti locali.

Dove passare il capodanno nelle città d’arte in Emilia Romagna?

  • Bologna: la città di Bologna anche detta la “città dei portici”. La sua storia inizia con gli antichi Etruschi che nel 534 a.C. la fondarono col nome Velzna, poi latinizzato in Felsina. Aumentando la sua dimensione nel periodo medievale, la città conobbe un vasto successo: grazie ai suoi portici, vie e palazzi fanno oggi di Bologna una magnifica città in equilibrio tra passato e futuro. La città è entrata nella lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 2021. Imperdibili le Due Torri (da cui è possibile salire e ammirare la città dall'alto), Piazza Maggiore, la Basilica di San Petronio, il sontuoso Santuario Madonna di san Luca e la monumentale Fontana del Nettuno.
  • Modena: la città di Modena diventata Patrimonio UNESCO nel 1997. Durante la dinastia degli Estensi fu Capitale: si tratta di un patrimonio artistico che con la sua bellezza nel centro storico riesce a testimoniare e rendere nota la tradizione culturale romanica del XII secolo. Il complesso monumentale della Cattedrale, con la Torre Civica (conosciuta con il nome Ghirlandina) e la Piazza Grande, rendono Modena una città moderna e antica allo stesso tempo.
  • Ferrara: nel periodo medievale e rinascimentale la città di Ferrara venne edificata e iniziò ad attrarre molti lettarati e artisti del mondo. Le sue possenti mura che attorniano la città, gli diedero il riconoscimento come UNESCO nel 1999. Imperdibile il Castello Estense, il Palazzo dei Diamanti, la Cattedrale, il Palazzo Schifanoia, il Museo Archeologico e le rovine dei muri di Ferrara.
  • Ravenna: la città di Ravenna è ricchissima di opere UNESCO assolutamente da non perdere. La Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e quello di Teodorico, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e in Classe, i Battisteri degli Ariani e degli Ortodossi e la Cappella di Sant’Andrea sono tutti monumenti che testimoniano la bellezza artistica della città.
  • Parma: in centro storico spicca la Cattedrale di Parma con i suoi affreschi e il Battistero in marmo rosa. Da visitare il Teatro Regio, risalente al XIX secolo, che ospita concerti di musica classica e la Galleria Nazionale, all'interno dell'imponente Palazzo della Pilotta.
  • Reggio Emilia: nel centro storico sono presenti i monumenti principali, è possibile passeggiare tra vicoletti e i portici di Piazza Fontanesi, con le sei statue dei leoni in marmo rosso. Inoltre citiamo i musei civici e il Museo del Tricolore italiano.
  • Forlì e Cesena: imperdibili a Forlì l’Abbazia di San Mercuriale, Piazza Saffi con la sua forma a trapezio, Museo di San Domenico e la fortezza medievale Rocca di Ravaldino. Mentre a Cesena si trova la Rocca Malatestiana sul colle Garampo, la Chiesa di San Domenico ricca di opere d’arte, la Cattedrale di San Giovanni Battista e l’Abbazia di Santa Maria del Monte.
  • Piacenza: Nella piazza principale Piazza Cavalli ci sono due statue equestri e il Palazzo Gotico. Da visitare la Basilica di Sant'Antonino che ha una torre a 8 facciate e affreschi del XVII secolo, oltre a Porta del Paradiso. I Musei civici di Palazzo Farnese ospitano sculture e armi
  • Rimini: in città si possono svolgere due itinerari artistici, l’itinerario romano e l’itinerario dal medioevo al novecento. L’itinerario romano prevede il percorso del Ponte di Tiberio, Piazza Tre Martiri, Porta Montanara, l’Arco di Augusto, la Domus del Chirurgo e l’Anfiteatro Romano. Mentre l’itinerario più recente prevede Piazza Cavour, Castel Sismondo, Piazza Malatesta, il Tempio Malatestiano e la Chiesa di Sant’Agostino.

Vedi anche altre offerte per capodanno in Emilia Romagna:

publisher

CONTATTACI

Inserisci i numeri che vedi (controllo antispam):
4807
back to top