cenonecapodanno.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno d'Italia

Capodanno in Piemonte nelle Città d'arte

Trova le maggiori città d'arte per celebrare il capodanno in Piemonte

Trova le migliori proposte per festeggiare il tuo capodanno nelle città d'arte in Piemonte. Per scoprire le bellezze artistiche, storiche e culturali in Piemonte. Scopri varie proposte qui di seguito.

Trova anche proposte per Capodanno nelle città d'arte principali delle province in Piemonte:

Per avere maggiori informazioni su offerte in città d'arte per Capodanno in Piemonte, contattaci tramite il form qui in fondo.

Il Piemonte è la regione dell’arte, infatti ogni sua provincia è caratterizzata da una forte radice artistica, storico-culturale.

Nel periodo natalizio la regione Piemonte, grazie alle le sue opere d’arte, creano un’atmosfera magica tale da renderla la meta migliore in cui trascorrere le vacanze invernali e il Capodanno.

La regione è caratterizzata da una forte presenza montuosa e fluviale, ciò la rende la perfetta città da cartolina natalizia.

Perché passare il Capodanno nelle Città d’arte in Piemonte?

Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Vercelli e Verbania: sono queste, tra le altre, le città Piemontesi caratterizzate da un forte aura artistica.

Torino: dove potete ammirare straordinari palazzi barocchi e liberty ai capolavori storici, come l’Autoritratto a Sanguigna di Leonardo da Vinci nella Biblioteca Reale, inoltre il rinnovato Palazzo Madama fino a Venaria Reale, che testimoniano i fasti dei Savoia. Citiamo anche il Museo Egizio, il più importante di questo tipo al mondo dopo quello del Cairo.

Alessandria: capitale del Basso Monferrato, è ricca di edifici barocchi, piazze scenografiche, portici, vie e botteghe caratteristici della storia piemontese.

Asti: situata tra il fiume Tanaro e il torrente Borbore, è oggi la città del Palio, la rievocazione medievale che si svolge ogni anno nel periodo di settembre. Il suo bagaglio artistico balena dal Romanico al Barocco. Nel centro storico della città potrete visitare Palazzo Mazzetti, Palazzo Ottolenghi e Palazzo Alfieri. Nella periferia del luogo sono presenti le Alpi che sono considerate patrimonio dell’UNESCO.

Biella: definita la “piccola Manchester del piemonte” è stata definita città creativa UNESCO nella categoria “Crafts & Folk Art”. Nel centro storico della città potrete visitare Palazzo della Cisterna, Casa dei Teccio, Palazzo Gromo di Ternengo e Palazzo dei marchesi La Marmora.

Cuneo: conserva nella via principale (Via Roma) la secentesca Cattedrale di Santa Maria del Bosco e la chiesa di Santa Chiara. Nel centro storico potrete visitare Palazzo Audifreddi, dalla facciata in cotto rosso e la chiesa di Sant’Ambrogio, costruita in ricordo della devozione di un gruppo di cittadini milanesi accorsi in aiuto a Cuneo nel 1230 per la ricostruzione, dopo l’assalto del Marchese di Saluzzo. Contrada Mondovì, ricca di bassi porticati, era una delle più importanti vie di accesso alla città; qui vi è una sinagoga quattrocentesca, fulcro dell’antico ghetto.

Novara: adagiata tra i fiumi Sesia e Ticino, è caratterizzata dal centro storico medievale. Qui potrete visitare il complesso monumentale del Broletto, risalente al XIII secolo e il Castello Visconteo-Sforzesco, originaria casa-torre del XIII secolo.

Verbania: città affacciata sul Golfo Borromeo, conserva nel suo centro storico la chiesa Madonna di Campagna e Palazzo Dugnani oggi sede del museo del Paesaggio.

Vercelli: capitale Europea del Riso dal Noevecento, è conosciuta per la Torre dell’Angelo (casa-torre quattrocentesca). Qui potrete visitare la Cattedrale Metropolitana di Sant’Eusebio.

Che tipo di alloggi e feste per Capodanno in città d’arte in Piemonte?

Se cercate una vacanza a sfondo artistico, è d’obbligo alloggiare in centro città così da potersi spostare facilmente anche senza l’utilizzo dei mezzi.

A Torino nel centro potete trovare alloggi nelle zone intorno Piazza Castello, oppure intorno Porta Susa e Porta Nuova.

Per Alessandria si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Faà di Bruno Emilio, Via Sant’Ubaldo, Via Cavour e Via Piacenza.

Per Asti si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Carlo Lessona, Piazza Cattedrale, Via Angelo Brofferio e Via XX Settembre.

Per Biella si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Viale Giacomo Matteotti, Via Eriberto Ramella Germanin e via Lamarmora.

Per Cuneo si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Dronero, Via Michele Coppino e Piazza Tancredi Duccio Galimberti.

Per Novara si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Sottile, Viale Manzoni e Via dei Tornielli.

Per Vercelli si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Brighinzio, Via Feliciano di Gattinara, Corso Galimberti e Via Chivasso.

Per Verbania si consigliano Hotel e B&B nei pressi di Via Giulio Albertazzi, Piazza San Leonardo, Corso Europa, Via Cadorna e Via Arturo Toscanini.

Dove passare il Capodanno nelle città d’arte in Piemonte?

Torino, Alessandria, Biella, Asti, Cuneo, Novara, Vercelli ma anche le zone di Verbania sono ricche di centri artistici con una loro storia, una loro particolarità, che può essere ripercorsa passeggiando per le vie delle principali delle province.

Torino: caratterizzata da ben 18 chilometri di portici, è anche una delle metropoli più green del mondo. Se avete in mente un viaggio all’insegna dell’arte e della cultura non potrà mancare una visita alle ventidue Residenze Reali Sabaude, patrimonio dell’UNESCO dal 1997, che formano la cosiddetta “Corona di delizie”. Imperdibili sono anche i musei reali.

Alessandria: con le sue piazze maestose, i suoi portici e gli edifici barocchi, è una delle perle più rappresentative della regione. Qui, alla sinistra della sponda del Tanaro, potrete visitare la Cittadella che è simbolo cardine della città stessa. Fu progettata e costruita dall’ingegnere di corte Giuseppe Bertola nel 1733-45.

Asti: è definita la città degli arazzi poiché conserva perfettamente il centro storico che la caratterizza, costellato da edifici sacri, palazzi nobiliari e vaste aree verdi. La provincia è chiamata così anche per i numerosi arazzi che conserva presso Palazzo Mazzetti.

Biella: vanta un centro storico medievale perfettamente conservato, questo è chiamato Piazzo poiché attorno ad una piazza si erigono numerosi edifici storici e portici di epoca medievali in alcuni dei quali vi sono musei che conservano pitture dell’epoca.

Cuneo: è un centro d’arte ricco di attrazioni basti pensare alla Cattedrale di Santa Maria del Bosco, alla chiesa di Santa Chiara, caratterizzata da una sinuosa facciata curvilinea, alla chiesa di Sant’Ambrogio, che testimonia la vicinanza storica alla città di Milano e a Piazza Duccio Galimberti dove si trovano numerosi edifici storici che custodiscono musei d’arte caratterizzante tutta la storia del luogo.

Novara: è la perla artistica del Piemonte. Qui si trova la Basilica di San Gaudenzio, testimonianza del Barocco piemontese, con una grande cupola-torre a mattoni ad opera dell’architetto Antonelli. Qui si trova anche il Battistero del V secolo, l’edificio più antico della città e principale testimonianza del periodo paleocristiano piemontese.

Verbania: è chiamata “il giardino sul lago” per il suo spettacolare panorama caratterizzato da valli e parchi naturali. Qui ci si lascia facilmente incantare dai numerosi edifici storici e luoghi d’arte come i Giardini Botanici di Villa Taranto.

Vercelli: capitale Europea del Riso, è l’unica città turrita del Piemonte che accoglie simboli che la contraddistinguono come la Basilica di Sant’Andrea, esempio di architettura gotica italiana. Imperdibili sono il Castello Visconteo e il Museo del tesoro del duomo.

Il Piemonte è un luogo magico in cui poter passare il Capodanno tra arte e bollicine.

Vedi anche altre offerte per capodanno in Piemonte:

 

publisher

CONTATTACI

Inserisci i numeri che vedi (controllo antispam):
9954
back to top