cenonecapodanno.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno d'Italia

Capodanno in Piemonte in Campagna nel verde

Scopri le migliori proposte per Capodanno in Piemonte nella natura tra campagna e colline, in baite, agriturismi, hotel, appartamenti

Cerca di seguito come festeggiare l'ultimo dell'anno in Piemonte in campagna, avvolti nel verde della natura tra campagne e colline. Trova alcune offerte qui sotto.

Trova anche offerte per Capodanno in Campagna nel verde nelle provincia in Piemonte:

Per avere altre informazioni su offerte in Campagna nella natura per Capodanno in Piemonte, contattaci tramite il form in fondo alla pagina.

Il Piemonte è una regione dell’Italia Nord-Occidentale il cui capoluogo è Torino. Passare il vostro Capodanno qui, sarà come immergervi in un film natalizio. La regione è dotata della ricchezza e della bellezza delle Alpi e degli Appennini su cui potrete provare numerosi sport invernali, tra cui: sleddog, arrampicata, free riding, snowboard ed eliski.

Essendo una meta prettamente invernale, la regione, in questo periodo di feste, si colora di luci e mercatini natalizi, che la rendono un luogo magico ed indimenticabile.

Perché passare Capodanno in campagna nel verde in Piemonte?

La periferia piemontese offre una serie di possibilità per le vostre vacanze natalizie in campagna, nel verde o nelle zone collinari.

Se la vostra idea è di passare un Capodanno romantico, passeggiando per le rive di un lago, qui troverete ciò che state cercando. La regione è ricca di specchi d’acqua a contatto con la natura, sui quali si affacciano piccoli borghi pittoreschi uno tra i più belli è il Lago Maggiore Verbano.

Se optate per una vacanza alla riscoperta di sapori delicati, vi consigliamo le zone di Monferrato e Roero, famose per gli ottimi vini e la ricca gastronomia delle loro tipiche piole.

Se, invece, optate per una vacanza all’insegna del benessere vi sono numerose spa ed acque termali in cui potrete farvi abbracciare dalla pace del panorama, dal percorso benessere più adatto alle vostre esigenze e dalle bollicine dello spumante che è incluso in numerosi pacchetti relax.

Che tipo di alloggi e feste per Capodanno in campagna in Piemonte?

Il Piemonte è una delle regioni più suggestive nel periodo Natalizio. Le città della regione tendono a colorarsi e a trasmettere il profumo della pace e della serenità.

Un modo per iniziare al meglio la vostra avventura è quello della scelta di un alloggio magico e suggestivo quanto lo è la regione che state per visitare.

Se amate l’avventura e non vi private di piacere per il gusto e di relax, vi consigliamo una notte in una botte di legno presso Asti o in una casa sull’albero presso il Monferrato. Ovviamente non può mancare anche un’avventura in campeggio che vi consentirà di visitare tutta la regione ad un budget adeguato.

Se amate il tepore del camino mentre l’atmosfera è calata in un pomeriggio nevoso, presso Prato Nevoso potrete alloggiare in uno chalet.

Se invece amate il lusso e non vi private di alcun piacere, potrete optare per degli hotel con spa, che mettono a disposizione appartamenti e camere con spa e con vista mozzafiato sulle montagne o sulle campagne piemontesi.

Dove passare il Capodanno in campagna o nel verde in Piemonte?

La periferia piemontese è la destinazione più adatta per le vacanze natalizie grazie alle numerose attività che offre e alla vasta scelta di alloggi che propone.

Otto sono le province piemontesi e per ognuna vi è una particolarità che la caratterizza e che la renderà la vostra meta ideale per Capodanno.

  • Alessandria: la città offre numerose attività all’aperto tra cui la famosa caccia al tartufo. Alessandria sorge tra i fiumi Tanaro e Bormida che rendono la zona una pianura alluvionale. Sulla sponda sinistra del fiume Tanaro e nella periferia alessandrina sorge la Cittadella che è l’unica fortezza di pianura costruita dai Savoia nel XVIII secolo.
  • Asti : è la meta più adatta per una vacanza a sfondo relax. Essa è situata in un paesaggio particolare e suggestivo creato dall’alternarsi di rilievi dolci e piccole valli. Nella periferia di questa provincia sorge il Monferrato Astigiano, dove si trovano numerosi borghi medievali come, il Moncalvo, borgo che pone le sue origini nella Roma antica, origini che potrete ricostruire visitando il Museo Civico sito nel borgo.
  • Biella: è situata ai piedi delle Alpi Biellesi, ed è una città ricca di storia, dominata dai Vescovi di Vercelli e, nel 1379, passata al controllo dei Savoia. Nella periferia biellese, imperdibile è il Lago di Viverone. Qui oltre a mirare la fauna, caratterizzata dalla presenza di anatre, germani reali, folaghe, svassi e gabbiani, e la flora, potrete visitare il museo di reperti archeologici risalenti all’età del bronzo sito nell’omonimo borgo.
  • Vercelli: è una città fortemente toccata dalla storia di Roma e del Medioevo. Nella periferia vercellese potrete visitare il Sacro Monte di Varallo dove sorge, per iniziativa del Beato Bernardino Caimi, quella che viene definita la “Nuova Gerusalemme”, un complesso di edifici cristiani in cui è possibile visionare affreschi rappresentati la vita di Gesù e Maria. Tale luogo è oggi simbolo di fede e arte.
  • Cuneo: sorge tra i corsi dei fiumi Stura e Grasso. Nella periferia cuneense vi consigliamo di visitare il Belvedere di La Morra, da cui potrete godere di una visione totale del panorama. Il luogo propone una serie di percorsi di trekking e se amata passeggiare nel verde, questo è il luogo che fa per voi.
  • Novara: sorge su una piccola collina. Caratteristico, della periferia novarese, è il sentiero delle volpi, dove sorge l’omonimo parco, che offre una serie di percorsi di trekking guidati per conoscere al meglio la collina. Alcuni percorsi conducono sino al Monte Barro dalla cui altura avrete una visuale completa sul territorio.
  • Torino: sorge nella pianura delimitata dai fiumi Stura di Lanzo, Sangone e Po. Nella periferia torinese vi sono numerose vallate alpine, la più famosa è Val di Susa che fa confinare il territorio torinese con quel francese. Qui sorgono numerosi borghi medievale e architetture religiose come il monastero di Sant’Antonio.
  • Verbano-Cusio-Ossola: sorge nei pressi del Lago maggiore. Nella periferia del luogo, potrete mirare i numerosi castelli che sorgono sul lago come i Castelli di Cannero. Il luogo consta di cinque valli la cui più conosciuta è Valle Intrasca poiché facente parte del parco Nazionale della Val Grande.

Insomma, le periferie e i cuori dei centri piemontesi rendono la regione il luogo adatto per festeggiare l’arrivo del nuovo anno nel verde, tra bollicine, relax, storia e paesaggi da sogno.

Vedi anche altre offerte per capodanno in Piemonte:

publisher

CONTATTACI

Inserisci i numeri che vedi (controllo antispam):
7931
back to top